ISIS execute 1700 Iraqi soldiers

è tragico che, il sistema massonico, Ummah, Califfato saudita per tutto il mondo! Merkel troika, FMI-NWO, OCI ONU Sharia, NATO USA UE, abbiano progettato tutto questo! ] [ http://cdn.rt.com/files/news/28/8c/c0/00/iraq-5.si.jpg
http://rt.com/files/news/28/8c/c0/00/iraq-6.jpg
http://rt.com/files/news/28/8c/c0/00/000_nic6338857.jpg
http://rt.com/files/news/28/8c/c0/00/iraq-7.jpg
mmagini raccapriccianti, Esecuzioni sommarie di 1.700 soldati iracheni, x mano dello Stato Islamico in #Iraq e #Siria #ISIS.
http://rt.com/news/166092-iraq-militants-mass-executions/
ISIS 'execute' 1,700 Iraqi soldiers, post gruesome pictures [ eppure, Giovanni Paolo II, lui credeva nella potenza della preghiera, anche io, io sono in comunione, con Papa Francesco e con Papa Benedetto XVI ] Published time: June 16, 2014. Edited time: June 18, 2014. An image uploaded on June 14, 2014 on the jihadist website Welayat Salahuddin allegedly shows militants of the Islamic State of Iraq and the Levant (ISIL) executing dozens of captured Iraqi security forces members at an unknown location in the Salaheddin province. Conflict, Crime, Human rights, Iraq, Law, Military, Security, Terrorism, Violence. Radical Sunni militants who have been capturing cities in northwest Iraq claimed on Twitter that they executed 1,700 Iraqi soldiers. The radicals posted graphic photos as evidence. Follow RT's live updates on the situation in Iraq. The photographs, which were posted on the Twitter account associated with the Islamic State in Iraq and the Levant (ISIS/ISIL), came with captions that described their alleged massacre. They did not provide a date or location, but chief military spokesman Lt. Gen. Qassim al-Moussawi said the killings took place in Salahuddin province, located north of Baghdad. Some of the images show dozens of captured men in civilian clothes loaded onto trucks, with the captions saying that they were taken to their deaths. An image uploaded on June 14, 2014 on the jihadist website Welayat Salahuddin allegedly shows militants of the Islamic State of Iraq and the Levant (ISIL) transporting dozens of captured Iraqi security forces members at an unknown location in the Salaheddin province ahead of executing them. (AFP Photo)
Another image shows men lying down in a ditch with their arms behind their head. Some of the final photographs show bodies covered in blood with several gunshot wounds. It is impossible to independently verify the photographs and the number of people killed. Lt. Gen. Qassim al-Moussawi, confirmed the photos' authenticity on Sunday, adding that he is aware of mass executions of captured Iraqi soldiers in areas controlled by ISIS. Following the analysis of the images by military experts, it was concluded that about 170 soldiers were shot to death by the militants, he told the Associated Press. An image uploaded on June 14, 2014 on the jihadist website Welayat Salahuddin allegedly shows militants of the Islamic State of Iraq and the Levant (ISIL) executing dozens of captured Iraqi security forces members at an unknown location in the Salaheddin province. Violence continued to escalate in Iraq on Sunday, with local residents telling to Reuters that ISIS insurgents attacked and took control of the town of Tal Afar, located in northwestern Iraq. Iraqi Gen. Mohammed al-Quraishi confirmed to CNN that the city fell to Sunni rebels. Tal Afar is located in the Nineveh province and has a population of about 80,000 people, most of whom are Iraqi Turkmen. Meanwhile, the US announced it will be increasing security at its embassy in Baghdad and moving some of its personnel out of the capital. Less than 100 US Marines and other military personnel are headed to Iraq to reinforce security at the US embassy in Baghdad, Reuters reported, citing a military official. The Australian Department of Foreign Affairs and Trade (DFAT) also said that a number of embassy staff were withdrawn from Baghdad on Sunday. "The Australian embassy remains open with reduced staffing levels," DFAT stated. "We are unlikely to be able to provide consular assistance in Iraq at the current time."
An image uploaded on June 14, 2014 on the jihadist website Welayat Salahuddin allegedly shows militants of the Islamic State of Iraq and the Levant (ISIL) standing next to dozens of captured Iraqi security forces members at an unknown location in the Salaheddin province ahead of executing them. (AFP Photo)
Earlier, ISIS insurgents seized Iraq’s second-largest city of Mosul in the north of the country as well as Tikrit – the capital of Salahuddin province, where the alleged massacre of soldiers took place. UN High Commissioner for Human Rights Navi Pillay said Friday that the organization received a number of reports of "summary executions and extrajudicial killings" as ISIL militants raided Iraqi cities. The number of people killed last week may be in the hundreds, she added.
Once an offshoot of Al-Qaeda, ISIS fell out with the global terrorist network. The hyper-fundamentalist group, which is active in Iraq and Syria, gained notoriety for its ruthless tactics which include publicly crucifying and beheading those who violate their strict religious interpretations. Iraq came under the influence of a Shia-majority government after the US-led invasion toppled Saddam Hussein's Sunni-dominated regime in 2003. Since the withdrawal of US troops in 2011, sectarian tensions have boiled over, resulting in Sunni insurgents increasingly waging war against the central government.
 ·
Rispondi
 ·
Jezebel II queen IMF-NWO
16 minuti fa

è tragico, che, questo imperialismo sharia, di ONU, Amnesty, Israele, USA, Turchia, Giordania, UE, OCI, Lega ARABA, siano un assoluto supporto della GALASSIA JIHASTA, è chiaro: farisei e salafiti, stanno seminando il vento, perché vogliono ottenere la tempesta di una guerra mondiale nucleare.. Rothschild è stanco di avere troppi schiavi! [ 24 giugno. Guardia di frontiera sventa tentativo infiltrazione da Giordania, presso valico Tisia, distrugge fuoristrada saudita con terroristi a bordo.
Rispondi
 ·
Jezebel II queen IMF-NWO
20 minuti fa

#UE: Nuove misure restrittive contro la #Siria: Passo disperato e miserabile! [[ cosa può essere più insano, di una Europa che ha fatto di se stessa il supporto della galassia Jihadista? ]] Il Ministero degli Esteri e Espatriati ha detto che la decisione del Consiglio dei ministri degli esteri dell'Unione europea di imporre nuove misure restrittive contro la Siria costituisce una continuazione della politica ostile dell'Unione europea contro la Siria. Il ministero ha detto che questo passo è una risposta disperata e patetica per la grande conquista fatta dal popolo siriano nello svolgimento delle elezioni presidenziali. Il Ministero ha osservato che questa decisione, che arriva in un momento in cui il cosiddetto "Stato Islamico dell'Iraq e al-Sham" in #Iraq e #Siria #ISIS e "Jabhet al-Nusra" in Siria stanno aumentando le loro operazioni terroristiche, ribadisce il sostegno dell'UE per queste organizzazioni terroristiche e la rende complice pieno nella guerra sporca pianificata e ordita contro la Siria.
Rispondi
 ·
Jezebel II queen IMF-NWO
23 minuti fa

psychoscribe13  +Jezebel II queen IMF-NWO:  "totally" ] [  answer -- You are the coward to a traitor, that, he thinks of be climbed on the bandwagon? and if, instead, you had mistaken, of your choice, your evaluation? and instead you hast ascended, on the bandwagon, of an losing? I'm Unius REI, not Rothschilds! in truth, you will not be able to save anything for yourself!
in verità, tu non riuscirai a salvare nulla di te stesso! tu sei il vigliacco di un traditore, che, lui pensa di essere salito sul carro del vincitore? e se, invece tu avessi sbagliato la tua scelta, la tua valutazione? ed invece tu seisalito sul carro del perdente? io sono Unius REI, non Rothschild!
Rispondi
 ·
Jezebel II queen IMF-NWO
30 minuti fa

24 giugno [[ non c'è nessuna speranza, per i popoli del genere umano di sopravvivere, al GENOCIDIO, di una religione di autobombe, e camicaze suicidi! BRUCIATE LA LEGA ARABA, E CHIUDETE LA BOTOLA DELL'INFERNO! ] #Siria, Vittima e 10 feriti tra i cittadini in attentato terroristico con autobomba nei pressi del quartiere Wadi Al-Dahab a Homs. #Siria, giovani Jihadisti britannici e australiani incitano gli occidentali ad unirsi alla jihad. ‘made’ in #UK, appello in tv di una madre “torna a casa” http://it.euronews.com/2014/06/23/jihadisti-made-in-uk-appello-in-tv-di-una-madre-torna-a-casa/
Rispondi
 ·
Jezebel II queen IMF-NWO
34 minuti fa

se giustificate la sharia, poi, giustificate il terrorismo, quindi avete messo le basi giuridiche per la vostra distruzione! stante la sharia della LEGA ARABA, è indispensabile deportare i palestinesi! 25 giugno. Ultim'ora, Raid e bombardamenti Israeliani su #Gaza #Palestina Occupata http://t.co/wy90hExSXA
Rispondi
 ·
Jezebel II queen IMF-NWO
36 minuti fa

perché, musulmani e islamici, non riescono a comprendere, come, la loro religione /ideologia: nazi imperialismo sharia, sia incompatibile, con, la sopravivenza del genere umano? massoni farisei fanno il loro gioco, perché, hanno bisogno di una guerra mondiale assolutamente davastante! ] Il presidente Abbas ha concluso augurando alla Siria popolo e presidente il successo e la stabilità.
Rispondi
 ·
Jezebel II queen IMF-NWO
39 minuti fa

26 giugno. #Damasco. La seconda unita' d'assalto delle guardie repubblicane dell'esercito siriano prende ufficialmente posizioni sul fronte #Ghouta
La particolarita' dell'unita' e' di essere formata interamente da soldatesse sorelle d'armi dei reparti speciali gia' citate qualche settimana fa. [[ satanisti Bildenberg, farisei del talmud e salafiti, hanno deciso di distruggere la civiltà umanistica!
#Damasco. L'attrice teatrale siriana Suzan Salman cade vittima di un colpo di mortaio contro un quartiere residenziale insieme a due bambini.
Un'altra giovane rosa damascena sacrificata sull'altare dell'odio terroristico.
presto i demoni, prenderanno il controllo assoluto del pianeta! salafiti è farisei hanno deciso che il regno del terrore e dell'odio settario deve essere diffuso, su tutto il pianeta, presto moriranno 6miliardi di persone!
26 giugno. #Siria: Infondate notizie trasmesse da mass media partner nello spargimento del sangue siriano circa bombardamenti dell'aviazione siriane all'interno del territorio iracheno, lungo il confine con la Siria. #Libano, Kamikaze si è fatto esplodere in albergo Derwi in zona Rawsheh, durante un'irruzione della forza dell'ordine. #Siria, Neutralizzato in sobborgo Est di #Damasco a Ghouta, il terrorista saudita e leader dell'#ISIS, Abdel Megid al-Utaibi.
Rispondi
 ·
Jezebel II queen IMF-NWO
50 minuti fa

qui, è spiegato perché tutti i cristiani in Nigeria saranno sterminati! NON ESISTE PIù UN FUTURO, PER LA CIVILTà EUROPEA, I FARISEI ILLUMINATI DEL TALMUD, HANNO DISTRUTTO LA CIVILTà UMANISTICA, HANNO CONDANNATO A MORTE ISRAELE, PER CONTINUARE A RUBARE IL NOSTRO SIGNORAGGIO BANCARIO! la attuale logica geopolitica, è sempre quella della predazione, purtroppo, nessun predatore, vede l'invisibile predatore che è sopra di lui, neanche Rothschild vede Unius REI! ] perché, nessuno pensa ad organizzare, una difesa armati dei cristiani, tra poco saranno sterminati! [ STRATEGIA USA E I DANNI EUROPEI, DEL DIVIDE ET IMPERA IN MEDIO ORIENTE. LA STRATEGIA DEL CAOS PROCEDE IMPLACABILE. "Da tempo si sapeva che l’Iraq si sarebbe spaccato, perché, quello che sta accadendo risponde alla “strategia del caos” messa in atto dalle grandi potenze, e che, porterà, com’è molto probabile, a un’estensione dei conflitti in Medio Oriente e in Africa. Guerre che, sposteranno masse di profughi, con una destinazione ambita: l’Europa. E saremo anche noi a pagarne le conseguenze". Lo afferma Paolo Sensini, saggista e autore del libro "Divide et impera". Strategie del caos per il XXI secolo nel Vicino e Medio Oriente” (edizioni Mimesis), nel quale, attraverso un lavoro di documentazione su fonti di informazione e fatti, intende dimostrare il forte influsso delle dottrine dei conservatori americani sulla politica estera e la strategia militare di Washington. Come lo studioso americano Bernard Lewis che, spiega Sensini, P.S. - "negli anni Ottanta teorizzava la frammentazione di alcuni Stati mediorientali attraverso, un indebolimento del potere centrale, che, provocasse una disintegrazione delle società su base etnico-religiosa, in un processo che avrebbe potuto essere favorito dallo scontro inter-arabo e dal fondamentalismo, allo scopo di “dividere e controllare” quest’area strategica da parte di potenze alleate quali gli Stati Uniti, l’Arabia Saudita, Israele e la Turchia". P.S. "Una strategia, continua lo storico, riproposta pubblicamente nel 2006, seppur con alcune varianti, dal colonello statunitense Ralph Peters, il quale sosteneva la necessità di una ridefinizione delle frontiere di Medio Oriente e Africa, in quanto, secondo Peters, gli Stati costituiti “artificialmente” dagli europei, sulla base dei propri interessi dopo le guerre coloniali, sono all’origine dell’instabilità perenne di questa enorme parte del globo". Una cosa è certa: la guerra che nel 2003 portò alla destituzione di Saddam Hussein non ha portato alcun risultato. E lo stesso vale per la guerra anglo-francese in Libia contro Gheddafi. P.S. "La mappa del nuovo Medio Oriente disegnata nel 2006 da Peters includeva un Iraq diviso in tre: uno stato sunnita, uno sciita e uno curdo. Oggi vedo questa teoria diventata realtà, l’Iraq è di fatto spezzato in tre entità, il nord-est occupato dai miliziani sunniti dello Stato islamico dell’Iraq e del Levante (Isis), il sud-ovest sotto controllo degli sciiti rappresentati dal governo di Nuri Al Maliki, e la parte nord sotto giurisdizione dei curdi. In Iraq si sta ripetendo lo stesso scenario della Libia e dell’Afghanistan, dove potenze straniere, anche occidentali, hanno sostenuto e armato gli integralisti islamici sulla base di precise scelte politiche. E’ accaduto lo stesso in Siria dove i ribelli contro il regime di Bashar Al Assad sono stati supportati militarmente da Arabia Saudita, Qatar, Turchia, Stati Uniti, Francia e Regno Unito". All’inizio della guerra in Libia e in Siria l’obiettivo di alcuni governi occidentali era quello di sostenere militarmente le forze laiche ma alla fine hanno prevalso i ribelli jihadisti… Possibile che questa pericolosa eventualità non fosse stata calcolata? P.S. "Questa è la guerra, e chi la inizia, sa bene che cosa accade, a partire dai traffici di armi e dalle infiltrazioni dei fondamentalisti islamici. Per questo ritengo che, in tali conflitti le responsabilità di potenze straniere, occidentali in primis, siano molto pesanti. Anche perché la guerra non si fa solo, con le bombe ma pure, attraverso, il terrorismo, i cui esecutori, i gruppi terroristi, sono di fatto “attori per conto di uno Stato” dal quale vengono segretamente sostenuti, dai vari servizi segreti. Basta pensare che Al Qaeda, è nata come una sezione araba della Cia, in Afghanistan. Sono 13 anni che gli Stati Uniti affermano di combattere il terrorismo, ma la loro strategia sta portando a un’estensione dell’islamismo radicale e dei conflitti in tutta l’area. Prima dell’invasione anglo-americana del 2003 in Iraq c’era un despota, Saddam Hussein, ma a Baghdad il governo era laico, e il Paese non era in balia di miliziani fanatici e integralisti che mirano a instaurare un Califfato islamico. In Siria, nel regime di Assad, drusi, alauiti, cristiani, curdi, sciiti e sunniti convivevano. La Libia, sotto Gheddafi, stava insieme; oggi, invece, è frammentata e in uno stato di guerra a bassa intensità di tutti contro tutti. Nessuno sta legittimando la dittatura, ma è palese che ingerenze militari e terroristiche straniere hanno alterato e distorto quel percorso storico-evolutivo che i popoli dovrebbero compiere senza bombe e armi altrui". Usa e Iran non collaboreranno militarmente, ma tra i due arci-nemici è aperto un dialogo. A fronte della rivoluzione americana del petrolio e del gas derivante da formazioni di argilla, che sta portando l’America verso l’indipendenza energetica, ritiene possibile una nuova strategia statunitense in Medio Oriente?
P.S. "Quello che vedo nel presente è piuttosto il risultato di strategie “antiche” dei neoconservatori, che negli ultimi 20 anni hanno portato a un interventismo militare i cui risultati sono disastrosi. Il pericolo è che, l’instabilità di Medio Oriente e Africa si riversi sull’Europa, sull’Italia in particolare. Stiamo già assistendo a un esodo incontrollabile di migranti, che, proviene dalla Siria e dall’Africa subsahariana, disperati che, partono dalle coste della Libia distrutta. Oggi, gli Stati Uniti mirano a strappare l’Iraq all’influenza dell’Iran, che, resta un acerrimo nemico di Washington e Riyad. L’indipendenza energetica americana, è una prospettiva a lungo termine e i legami tra, Usa e Arabia restano forti, per motivi legati al mercato del petrolio e perché Riyad è il principale rivale di Teheran nella regione. Israele è poi, il più stretto alleato di Washington in Medio Oriente, e non credo che, gli Usa possano avvicinarsi troppo all’Iran, legato fortemente al gruppo libanese Hezbollah, che è un acerrimo nemico di Israele". Quanto il conflitto israelo-palestinese continua a pesare sul caos mediorientale? P.S. Moltissimo. Le masse arabe sentono in maniera acuta il sopruso perpetrato quotidianamente nei confronti dei “fratelli palestinesi” ( ma, non avvertono i crimini commessi contro i dhimmi, e non avvertono, la minaccia, che, la loro Ummah rappresenta contro, tutto il genere umano! ). Israele mantiene un controllo totale sui confini della Striscia di Gaza, dove ha anche il controllo militare dello spazio aereo e delle acque. In pratica è una sorta di grande campo di prigionia a cielo aperto. All’orizzonte, in tutta franchezza, non vedo elementi che facciano pensare a una soluzione del conflitto, tra, israeliani e palestinesi. (la Ummah rende astratto, finto, un concetto di palestenesi come popolo! poiché, la sharia ha fatto di ogni musulmano, un islamico integralista, è inevitabile, che, i palestinesi debbano essere deportati, e che, la Cupola della Roccia sia demolita!) Intervista a Paolo Sensini a cura di Francesca Morandi. pubblicata dal quotidiano "La Padania"
https://syrianfreepress.files.wordpress.com/2014/06/la-strategia-del-caos-procede-implacabilee280a6-unintervista.pdf
The real SyrianFreePress.net NETwork - 27/6/2014
at http://syrianfreepress.wordpress.com/?p=34706
Rispondi
 ·
Jezebel II queen IMF-NWO
1 ora fa

Abd Allah dell'Arabia Saudita -- non mi associo nel metodo, alle crociate, che, Dio non ha benedetto, perché, sono state studiate come una forma di predazione! [ MA TU HAI DIMOSTRATO, CHE, LE CROCIARE ERANO INDISPENSABILI, PER SOPRAVVIVERE! ] TU NON MERITI DI VIVERE PERCHé, TU SEI IL NAZISTA PIù SPIETATO! mi dispiace che, il tuo cancro Sharia Ummah, toglierà all'Islam un futuro come religione! ] Churkin: Sarebbe meglio per gli Usa spendere i propri soldi in qualcosa di più utile anziché per: la formazione di "militanti jihadisti" in #Siria. ]]
Rispondi
 ·
Jezebel II queen IMF-NWO
1 ora fa

Europa finirà in tragedia! prima di ottenere, una nuova rivoluzione francese, Bildenberg Merkel, ci faranno sterminare dalla Russia! questa Europa senza sovranità monetaria, è un suicidarsi per Rothschild, e per il suo impero: "NWO", affinché, Satana sia tutto in tutti! Regno Unito vicino all'uscita da Europa'. La stampa inglese è unanime dopo il fallimento del tentativo del premier Cameron di bloccare la nomina di Juncker. C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti. Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux. Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux. Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana. Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni
Rispondi
 ·
Jezebel II queen IMF-NWO
1 ora fa

questa Europa senza sovranità monetaria, è un suicidarsi per Rothschild, e per il suo impero: "NWO", affinché, Satana sia tutto in tutti! Regno Unito vicino all'uscita da Europa'. La stampa inglese è unanime dopo il fallimento del tentativo del premier Cameron di bloccare la nomina di Juncker. C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti
Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux
Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux. Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana. Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni
Rispondi
 ·
Jezebel II queen IMF-NWO
1 ora fa

open letter to UE, Europa -- perché, non hai condannato la sharia, ed invece tu hai condannato Israele? lo so, non è colpa tua, ma, è colpa dei massoni Troika Merkel, Bildenbeg FMI Spa BCE, che, hanno preso il controllo, dei popoli, per distruggere definitivamente, la civiltà ebraico cristiana, e per far sorgere il satanismo! Ecco perché, dopo l'annientamento di Israele, anche tu, tu diventarai un califfato, e tutte le chiese saranno sostituite da Moschee!
Rispondi
 ·
Jezebel II queen IMF-NWO
1 ora fa (modificato)

Benjamin Netanyahu -- è una fortuna, per voi, che, nel mio Vangelo, si dice di non fare del male a nessuno! non è come il vostro Talmud, Corano, dove è  scritto che, bisogna uccidere i cristiani idolatri! ma, l'idolo è il demonio, che, fa cose cattive, cioè, quello che, voi fate, contro, i goym, dalit, dhimmi, perché, voi siete i commercianti di schiavi, voi siete la usurocrazia Rothschild! Poi, se si dice: Nuovo Ordine Mondiale, chi è il padrone di questa azienda imperialismo: NATO USA UE ONU OCI, LEGA ARaBA? tu mi hai disubbidito, tu non hai carbonizzato: la LEGa ARABA, ora, non c'è più nulla, che, può salvare la tua vita!
Rispondi
 ·
Jezebel II queen IMF-NWO
1 ora fa

open letter a Elisabetta II --- i demoni conservano, la tua salute, in cambio della tua anima di maledetto massone! io potevo distruggere la tua vita, con il cancro, EPPURE, IO HO DECISO DI NON TOCCARE LA TUA VITA!
Rispondi
 ·
Jezebel II queen IMF-NWO
1 ora fa

OPEN LETTER TO GOOGLE E YOUTUBE -- CIRCA,, la promessa vostra, di dare a me, una risposta, sul perché, è stato chiuso: https://www.youtube.com/user/MrUniusREI
io non credo, di avere bisogno di una vostra risposta.. QUINDI, VOI SIETE DISPENSATI DAL DARMELA! lol. perché, una eventuale bugia, o parziale verità, vi metterebbe in pericolo, a motivo della aggressività del mio Ministero Politico Universale! e io non voglio farvi passare, più pericoli, di quelli, che, già, voi dovete affrontare, ospitandomi qui! lol. ciao bless!
Rispondi
 ·
Jezebel II queen IMF-NWO
2 ore fa

TU E MY JHWH HOLY, VOI PREGATE INSIEME A ME! PERCHé SATANISTI PENSANO CHE, UN FILTRO DI YOUTUBE, POSSA BLOCCARE UNIUS REI, O POSSA BLOCCARE LO SPIRITO SANTO? C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti. Croce del Santo Padre Benedetto. C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux. Croce sacra sii la mia Luce. N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce
V. R. S. Vadre Retro satana. Allontanati satana!
N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane
S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo. I.V. B. Ipsa Venena Bibas
Bevi tu stesso i tuoi veleni 
Rispondi
 ·
Jezebel II queen IMF-NWO
2 ore fa

LA RUSSIA METTEREBBE A FERRO E FUOCO L''EUROPA, SENZA TROPPI PROBLEMI! NOI ABBIAMO LE TRUFFE DI ROTHSCHILD E DEL SUO SISTEMA MASSONICO BILDENBERG, MERKEL TROIKA, CHE CI HANNO FATTI DIVENTARE DEI PEZZENTI! ] "L'esercito russo è pronto a compiere qualsiasi missione di combattimento". Il controllo a sorpresa del Distretto Militare Centrale della Russia ha mostrato che le forze armate sono in grado in 3 giorni di creare unità di terra e aeree autosufficienti, ha ha dichiarato ai giornalisti al termine dell'ispezione il generale Vladimir Zarudnitsky. Secondo lui, durante l'improvviso controllo, in 3 giorni sono state organizzate e risultavano essere operative le unità delle truppe aviotrasportate, dell'aviazione e delle formazioni di fanteria. Il contingente è stato trasportato fino ad una distanza di 3.000 chilometri ed ha completato con successo tutti i compiti assegnati.
Rispondi
 ·
Jezebel II queen IMF-NWO
2 ore fa

open letter to YOUTUBE GOOGLE -- la community di youtube, potrebbe decidere, che, chi non ha, una mail raggiungibile, non ha diritto a fare ricorso, per copyrigth, perché una azienda privata, può avere un suo regolamento interno!
Rispondi
 ·
Jezebel II queen IMF-NWO
2 ore fa

http://cdn.ruvr.ru/2014/06/27/1505942744/9RIAN_00051593.HR.ru.jpg
USA UE ONU FMI SPA NATO, sono i predatori! ] Musei, "una grave violazione la consegna dell'oro degli Sciti all'Ucraina". Se la collezione dei manufatti in oro degli Sciti di proprietà dei musei della Crimea sarà consegnata a Kiev, si creerà un brutto precedente violando la legge e obbligherà la Crimea a rivolgersi alla Corte internazionale, ha dichiarato il presidente della Camera della Federazione Russa per la Cultura Andrej Kovalchuk. La collezione d'oro degli Sciti era stata portata via dai musei della Crimea per essere esposta ad una mostra archeologica presso il Museo Allard Pierson di Amsterdam all'inizio di febbraio, prima della riunificazione della Crimea alla Russia.
Il ministero della Cultura dell'Ucraina aveva dichiarato giovedì che i reperti della collezione sarebbero stati restituiti a Kiev, in quanto riconosciuti come proprietà di Kiev. L'Università di Amsterdam, che gestisce il Museo Pierson, non ha confermato le dichiarazioni ucraine.
Rispondi
 ·
Jezebel II queen IMF-NWO
2 ore fa

- These recipients of your message have been processed by the mail server:
reclamomgrady@sonarent.com; Failed; 5.1.1 (bad destination mailbox address)

Remote MTA mail.sonarent.com: SMTP diagnostic: 550 Mailbox unavailable or
access denied - <reclamomgrady@sonarent.com>
Rispondi
 ·
Jezebel II queen IMF-NWO
2 ore fa

Autore del reclamo è Sonar Entertainment. Email dell'autore del reclamomgrady@sonarent.com Opera presumibilmente violata Web "In The Beginning Part 1 Video Abramo Isacco Giacobbe Israele GOIM FED BCE IMF FMI
ID videogFj-heHgLQs Durata 1:26:08
Abramo padre dei popoli e suo Unius Rei per Palestina e Israele
ID videopKxi5BTHvA0
Durata1:26:08

MI STAI UCCIDENDO TUTTI I CANALI, E NON SO SE QUESTA MIA IMMOLAZIONE è PROPRIO INDISPENSABILE AI TUOI ECONOMICI INTERESSI!
forse tu sei il killer che per una musichetta stai facendo un lavoro sporco, per Rothschild Spa, il dio Baal Gufo al Bohemian Grove? mi piacerebbe avere una tua risposta!
==========
sono altre vittime della disperazione che, i nostri corrotti politici massoni, Rothschild usurocratico, e Merkel Troika hanno diffuso per il mondo! [ Cagliari: madre con 2 bimbe si lancia nel vuoto da albergo. Lei è gravissima, ricoverate ma non gravi le due figlie
Jezebel II 666 IMF-NWO

chi parla male di me, dichiara, da solo di essere un criminale, massone, di un fariseo, salafita, che significa: essere satanisti. .. dopo sei anni di commenti miei: in youtube, così pubblicamente, non si può parlare in quel modo calunniso, per trovare in me delle colpe, con dei cavilli, perché, in questo modo, i miei nemici dichiarano al mondo di essere i parassiti del genere umano! io ho rivelato la mia anima, e la mia religiosità, perché, un uomo che, diventa un re sul mondo, ha il dovere di manifestare tutto se stesso, ma, nelle mie funzioni di Unius REI, io sono il garante, dei diritti umani secondo la LEGGE NATURALE, e la Legge Universale.. io non faccio discorsi sulla religione, ma soltanto discorsi razionali dal valore politico!

Binyamin Netanyahu -- è naturale, fisiologico, che, UE USA 322, sono diventate: lo Stato di polizia! quì c'è stato, un golpe progressivo, come naturale evoluzione della perdita, della sovranità monetaria! ... e perché farisei e i loro massoni sono da satana! .. ormai io ho perso ogni speranza di parlare con Arabia SAuDITA .. loro aspettano con ansia la guerra mondiale.. perché hanno dei conti in sospeso d risolvere.. dopotutto per il loro demonio dio allah, il mondo è tutto il loro, loro soltanto sono i santi!

[ distruggere ancora lo Stato sociale! ] quante altre persone voglio spingere al suicidio questi satanisti mssoni tedeschi? non si ricordano come proprio, questa disperazione, criminalità, relativismo, anarchia e parassitaggio delle banche ebree FMI, Spa, spinse alla disperazione, fame e suicidi il popolo, ecco perché Hitler salì, al successo.. BERLINO, 26 MAR - Il governo tedesco vuole contrastare eventuali abusi del sistema di sussidi sociali da parte di cittadini di altri Stati dell'Unione europea, limitando, se necessario, la possibilità di tornare in Germania a chi fosse scoperto a truffare lo Stato. E' quanto hanno reso noto oggi il ministro degli Interni, Thomas de Maiziere, e la ministra del Lavoro, Andrea Nahles, dopo la riunione settimanale di gabinetto.

ISIS 'execute' 1,700 Iraqi soldiers, post gruesome pictures (GRAPHIC)

Published time: June 16, 2014 03:27
Edited time: June 18, 2014 07:36
An image uploaded on June 14, 2014 on the jihadist website Welayat Salahuddin allegedly shows militants of the Islamic State of Iraq and the Levant (ISIL) executing dozens of captured Iraqi security forces members at an unknown location in the Salaheddin province. (AFP Photo)
An image uploaded on June 14, 2014 on the jihadist website Welayat Salahuddin allegedly shows militants of the Islamic State of Iraq and the Levant (ISIL) executing dozens of captured Iraqi security forces members at an unknown location in the Salaheddin province. (AFP Photo)
Radical Sunni militants who have been capturing cities in northwest Iraq claimed on Twitter that they executed 1,700 Iraqi soldiers. The radicals posted graphic photos as evidence.
Follow RT's live updates on the situation in Iraq
The photographs, which were posted on the Twitter account associated with the Islamic State in Iraq and the Levant (ISIS/ISIL), came with captions that described their alleged massacre. They did not provide a date or location, but chief military spokesman Lt. Gen. Qassim al-Moussawi said the killings took place in Salahuddin province, located north of Baghdad.
Some of the images show dozens of captured men in civilian clothes loaded onto trucks, with the captions saying that they were taken to their deaths.

An image uploaded on June 14, 2014 on the jihadist website Welayat Salahuddin allegedly shows militants of the Islamic State of Iraq and the Levant (ISIL) transporting dozens of captured Iraqi security forces members at an unknown location in the Salaheddin province ahead of executing them. (AFP Photo)
An image uploaded on June 14, 2014 on the jihadist website Welayat Salahuddin allegedly shows militants of the Islamic State of Iraq and the Levant (ISIL) transporting dozens of captured Iraqi security forces members at an unknown location in the Salaheddin province ahead of executing them. (AFP Photo)
Another image shows men lying down in a ditch with their arms behind their head. Some of the final photographs show bodies covered in blood with several gunshot wounds.
It is impossible to independently verify the photographs and the number of people killed.
Lt. Gen. Qassim al-Moussawi, confirmed the photos' authenticity on Sunday, adding that he is aware of mass executions of captured Iraqi soldiers in areas controlled by ISIS.
Following the analysis of the images by military experts, it was concluded that about 170 soldiers were shot to death by the militants, he told the Associated Press.

An image uploaded on June 14, 2014 on the jihadist website Welayat Salahuddin allegedly shows militants of the Islamic State of Iraq and the Levant (ISIL) executing dozens of captured Iraqi security forces members at an unknown location in the Salaheddin province. (AFP Photo)
An image uploaded on June 14, 2014 on the jihadist website Welayat Salahuddin allegedly shows militants of the Islamic State of Iraq and the Levant (ISIL) executing dozens of captured Iraqi security forces members at an unknown location in the Salaheddin province. (AFP Photo)
Violence continued to escalate in Iraq on Sunday, with local residents telling to Reuters that ISIS insurgents attacked and took control of the town of Tal Afar, located in northwestern Iraq.
Iraqi Gen. Mohammed al-Quraishi confirmed to CNN that the city fell to Sunni rebels. Tal Afar is located in the Nineveh province and has a population of about 80,000 people, most of whom are Iraqi Turkmen.
Meanwhile, the US announced it will be increasing security at its embassy in Baghdad and moving some of its personnel out of the capital. Less than 100 US Marines and other military personnel are headed to Iraq to reinforce security at the US embassy in Baghdad, Reuters reported, citing a military official.
The Australian Department of Foreign Affairs and Trade (DFAT) also said that a number of embassy staff were withdrawn from Baghdad on Sunday. "The Australian embassy remains open with reduced staffing levels," DFAT stated. "We are unlikely to be able to provide consular assistance in Iraq at the current time."

 An image uploaded on June 14, 2014 on the jihadist website Welayat Salahuddin allegedly shows militants of the Islamic State of Iraq and the Levant (ISIL) standing next to dozens of captured Iraqi security forces members at an unknown location in the Salaheddin province ahead of executing them. (AFP Photo)
An image uploaded on June 14, 2014 on the jihadist website Welayat Salahuddin allegedly shows militants of the Islamic State of Iraq and the Levant (ISIL) standing next to dozens of captured Iraqi security forces members at an unknown location in the Salaheddin province ahead of executing them. (AFP Photo)
Earlier, ISIS insurgents seized Iraq’s second-largest city of Mosul in the north of the country as well as Tikrit – the capital of Salahuddin province, where the alleged massacre of soldiers took place.
UN High Commissioner for Human Rights Navi Pillay said Friday that the organization received a number of reports of "summary executions and extrajudicial killings" as ISIL militants raided Iraqi cities. The number of people killed last week may be in the hundreds, she added.
Once an offshoot of Al-Qaeda, ISIS fell out with the global terrorist network. The hyper-fundamentalist group, which is active in Iraq and Syria, gained notoriety for its ruthless tactics which include publicly crucifying and beheading those who violate their strict religious interpretations.
Iraq came under the influence of a Shia-majority government after the US-led invasion toppled Saddam Hussein's Sunni-dominated regime in 2003. Since the withdrawal of US troops in 2011, sectarian tensions have boiled over, resulting in Sunni insurgents increasingly waging war against the central government.